Con Master Clima la qualità viene sempre prima - Caldaie, Climatizzatori, Scaldabagni, Pompe di Calore e Pannelli Solari
Condividi su

Vendita e installazione decalcificatore caldaia

Vediamo adesso a cosa serve il decalcificatore caldaia?

Tale dispositivo ha la funzione di trattare l'acqua del nostro impianto termico al fine di eliminare il calcare, causa maggiore dei guasti alle caldaie e responsabile di un maggiore consumo energetico.

L'obbligo del decalcificatore acqua caldaia è regolato con il DPR 59 del 25/06/2009 il quale affronta l'argomento dividendo gli impianti a seconda della potenza erogata. Il DPR sopracitato è un decreto attuativo del DL 19 agosto 2005 n.192 concernente l'attuazione della direttiva 2002/91/CE riguardante il rendimento energetico in edilizia.

All'articolo 4 comma 14 dice che per tutte le categorie di edifici di nuova costruzione, edifici ristrutturati totalmente, edifici in cui sia stata eseguita l'installazione di impianti termici nuovi o ristrutturazione degli esistenti, edifici in cui siano avvenuta l'installazione caldaie nuove è obbligatoria la collocazione di decalcificatori nel caso in cui la durezza dell'acqua sia superiore a 25 gradi francesi.

La normativa fa riferimento soprattutto alle Norme UNI 8065 relative al trattamento dell'acqua in cui, all'articolo 6.1.1 esplica i trattamenti prescritti e recita testualmente che "per tutti gli impianti è necessario prevedere un condizionamento chimico dell'acqua."

Cos'è il DECALCIFICATORE e quanto può essere efficace per agevolare l'assistenza caldaia?

Il decalcificatore d'acqua per le caldaie è uno strumento di trattamento dell'acqua che ne riduce il grado di durezza, cioè riduce la quantità di calcare in circolo all'interno dell'impianto termico.

Ne esistono di 2 tipologie: a sali e magnetico.

  • Il decalcificatore a sali consiste in un "bicchierino di vetro" raccordato al tubo di mandata della caldaia, al cui interno sono presenti dei sali speciali che addolciscono l'acqua. I sali si esauriscono circa una volta l'anno e devono essere reintegrati grazie ad apposite ricariche.
  • Il decalcificatore magnetico invece riesce nello stesso scopo del decalcificatore a sali grazie alla presenza di magneti permanenti. La soluzione magnetica è maggiormente indicata in quanto non vi è uso di sostanze chimiche e non deve essere manutenuto ogni anno. Di contro ha un costo molto maggiore rispetto a quello a sali.

DOVE SI dovrebbe posizionare il decalcificatore a "sali / magnetico"

Il decalcificatore d'acqua si mette a monte della mandata dell'acqua verso la caldaia.

COME SI MISURA LA DUREZZA DELL'ACQUA?

Per misurare la durezza dell'acqua si utilizzano dei tester. Alcuni sono elettronici ed altri a reazione chimica. I secondi sono senza dubbio migliori e più affidabili.

Per maggiori informazioni pui contattare Master Clima allo T. 06 662 8729 oppure compilare il form per essere richiamati velocemente da un nostro tecnico.

Richiedi un preventivo



Recensioni Google
Recensioni facebook

Pagamenti su misura