Con Master Clima la qualità viene sempre prima - Caldaie, Climatizzatori, Scaldabagni, Pompe di Calore e Pannelli Solari
Condividi su
Ultima modifica venerdì 28 giugno 2019 08:31

Certificazione fgas: Cos'è, come si ottiene e a chi si rivolge

Certificazione fgas: Obbligatoria per chi opera nel settore della climatizzazione

La certificazione FGas è un documento obbligatorio previsto dalla legge e attesta che il personale di un'impresa di installazione e manutenzione di impianti di climatizzazione possa maneggiare Gas Fluorurati. Vedi f-gas normativa

La certificazione viene riconosciuta sia al personale di un'impresa con il "Patentino Frigoristi" sia all'impresa stessa con la "certificazione degli strumenti e delle procedure".

Nel dettaglio possiamo tranquillamente affermare che la normativa impone l'obbligo di attestazione e certificazione F-gas a persone che svolgono attività di installazione e manutenzione su apparecchiature di condizionamento d'aria e pompe di calore che contengono gas fluorurati ad effetto serra a seguito del superamento di un esame teorico e pratico.

Per ottenere il patentino condizionatori bisogna essere maggiorenni ed in grado di svolgere le attività connesse a questo tipo di professione. inoltre bisogna avere conoscenze sul funzionamento del ciclo frigorifero, sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare riferimento agli impianti elettrici e sulla manutenzione della strumentazione.

La certificazione fgas imprese ed il patentino per l'utente hanno una validità di 10 anni e alla fine di questo periodo vanno rinnovati attraverso l'ente che li ha rilasciati.

Per ottenere il patentino fgas bisogna rivolgersi ad centri di formazione che hanno ottenuto l'accreditamento da parte di Accredia (unico organismo nazionale autorizzato a svolgere questo tipo di attività). L'organismo di certificazione può essere anche lo stesso che provvede alla realizzazione dei corsi, delle lezioni e degli esami.

In attesa della certificazione fgas si può richiedere il certificatom provvisorio che ha una validità di 6 mesi senza possibilità di rinnovo. Il certificato provvisorio può essere richiesto da persone e imprese che svolgono attività di installazione, manutenzione, riparazione di apparecchiature condizionamento d'aria e pompe di calore.

Questa normativa è nata con l'obiettivo di proteggere l'ambiente puntando all'obiettivo della riduzione delle emissioni di gas fluorurati a effetto serra.