Con Master Clima la qualità viene sempre prima - Caldaie, Climatizzatori, Scaldabagni, Pompe di Calore e Pannelli Solari
Condividi su
Ultima modifica lunedì 06 maggio 2019 22:42

Come richiedere il Bonus Ristrutturazione 2019

Quali sono i documenti da conservare e cosa serve per richiedere le detrazioni fiscali

La detrazione per i lavori di ristrutturazione edilizia è uno dei bonus casa di maggior successo e consiste nella possibilità di beneficiare del rimborso Irpef del 50 per cento della spesa sostenuta, fino ad un massimo di 96.000 euro.

Tutte le istruzioni sul bonus ristrutturazioni 2019 sono state recentemente fornite dalla nuova guida dell'Agenzia delle Entrate, che oltre a spiegare cos'è l'agevolazione e in cosa consiste, contiene l'elenco dei lavori ammessi in detrazione fiscale nonché le regole in merito agli adempimenti obbligatori.

A partire dai lavori effettuati dal 1° gennaio 2018 è necessario inviare comunicazione all'ENEA sulle spese di ristrutturazione sostenute. Si tratta di un obbligo già previsto per chi intende accedere all'Ecobonus, che il Legislatore ha esteso anche alle ristrutturazioni edilizie.

Per poter usufruire dello sconto Irpef al 50% della spesa sostenuta bisogna inoltre prestare attenzione ad alcune indicazioni e ai documenti che bisogna conservare.

Per richiedere la detrazione fiscale bisogna indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali dell'immobile.

Nello specifico, i documenti relativi all'immobile che il contribuente dovrà conservare per presentare a richiesta degli uffici dell'Agenzia delle Entrate sono:

  • domanda di accatastamento;
  • ricevute di pagamento dell'imposta comunale Ici-Imu;
  • delibera dell'assemblea per l'esecuzione dei lavori (parti comuni edifici residenziali) e tabella della ripartizione delle spese;
  • dichiarazione di consenso all'esecuzione dei lavori;
  • concessioni, autorizzazioni allo svolgimento dei lavori o dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà indicante data di inizio dei lavori e compatibilità con le spese ammesse al Bonus ristrutturazioni.

Scarica la guida completa dell'agenzia delle entrate

Comunicazione ENEA ristrutturazioni 2019

Il sito dell'ENEA per la trasmissione dei dati dei lavori di ristrutturazione edilizia che comportano anche un risparmio energetico è pronto ed è stato lanciato online in via ufficiale il 21 novembre 2018.

A partire da tale data scatta in via ufficiale l'obbligo di trasmissione dei dati all'ENEA anche per beneficiare della detrazione del 50%. Tuttavia, per i lavori conclusi nel 2019, dovrà essere pubblicato il nuovo portale.

In attesa di novità, ricordiamo che i contribuenti dovranno inviare la comunicazione ENEA entro 90 giorni dalla data di collaudo o di termine dei lavori di ristrutturazione edilizia.

Tutte le istruzioni su come bisognerà fare la comunicazione ENEA dei lavori di ristrutturazione sono racchiuse nella guida pubblicata il 21 novembre 2018 che si mette di seguito in allegato.

Scarica la guida Enea 2019