Con Master Clima la qualità viene sempre prima - Caldaie, Climatizzatori, Scaldabagni, Pompe di Calore e Pannelli Solari
Condividi su
Ultima modifica martedì 19 dicembre 2017 17:50

Cosa è il decalcificatore caldaia e a cosa serve?

Decalcificatore caldaia? addolcire l'acqua è strettamente necessario o obbligatorio per legge?

Le regioni italiane dove la durezza dell'acqua e quindi il calcare in essa posseduta è superiore ai 15 gradi francesi hanno reso obbligatario l'installazione del decalcificatore caldaia aderendo a delle direttive dell'unione europea.

Ma il filtro anticalcare caldaia, visto che comunque è un ulteriore costo da affrontare e sostenere oltre a tutte le spese quotidiane, a cosa serve?

Il decalcificatore acqua è un sistema o accessorio che permette di addolcire l'acqua.

Il decalcificatore può essere a sali o magnetico.

La finalità di questo accessorio per caldaie, e non solo, è quella di evitare che si verifichino dei sedimenti di calcare nell'impianto e nella caldaia stessa, causando problemi sia sull'uno che sull'altra, e determinando un sensibile aumento di consumo un conseguente aumento della bolletta.

Un impianto di riscaldamento, qualora abbia in circolo acqua molto dura, contenente quindi molto calcare e altri materiali, a lungo andare è soggetta a perdere efficienza a causa dei sedimenti, che depositandosi possono determinare anche la rottura di metalli e determinare ostruzioni di componenti vari della caldaia che spesso purtroppo non sono sostituibili in garanzia neanche nel periodo della garanzia stessa, questo proprio perché con le dovute precauzioni ad esempio installando un decalcificatore la stessa problematica potrebbe essere probabilmente ovviata. Ne sono un esempio gli scambiatori, che per eccellenza sono i ricambi maggiormente colpiti da questa problematica.

Installare un decalcificatore attraverso il proprio centro assistenza, facendosi consigliare il più appropriato a seconda delle proprie esigenze diventa quindi fondamentale per la buona manutenzione e tutela della propria caldaia.

Normativa di riferimento DPR 73/2014

Il decreto ha introdotto novità sull'esercizio la conduzione il controllo la manutenzione e l'ispezione delle caldaie e ha introdotto anche un nuovo libretto della caldaia dove appunto è necessario segnare anche la durezza dell'acqua usata dall'impianto

Per info sui prodotti e prezzi potete contattare il nostro centralino.